Il Prodotto Difettoso. La definizione di prodotto. Il difetto di fabbricazione.

RoseIl Codice del Consumo (C.d C) pone quale oggetto della tutela il danno provocato da un prodotto “difettoso”. Si tenga ben presente che non sono ricompresi i danni cagionati dal mero prestatore di servizi per cui, nel considerare la disciplina in esame, è necessario ricordare che destinatario del regime di responsabilità è il solo “produttore” il cui prodotto ha cagionato il danno (art. 114 C.d C.).

Egli diventa soggetto responsabile nel momento in cui il prodotto è messo in circolazione (art. 119 C d C.). In linea di principio, si intende posto in circolazione il prodotto che sia stato consegnato all’acquirente, all’utilizzatore, o a un ausiliario di questi, anche nelle ipotesi di consegna per mera visione o prova. Ugualmente, il regime di responsabilità esce dallo stato di “quiescenza” e si attiva quando il bene è consegnato al vettore o allo spedizioniere Continue Reading